Notizie

Ass.ne Brianza per il Cuore - Monza

In allegato, si trasmette la locandina dell'evento organizzato in collaborazione con la Cardiologia dell'Ospedale San Gerardo di Monza.

(scarica il documento)

Ass.ne Cuore e Vita, Treviglio (BG)

In allegato, si trasmette il programma dell'evento.

Il Presidente
Arch. Giuseppe Scaravaggi

(scarica il documento)

Ass.ne Amici del Cuore Salerno

Nei giorni 27 e 28 settembre parteciperemo sul Lungomare,  alla Manifestazione organizzata dal Centro Servizi al Volontariato Sodalis di Salerno, allestendo uno stand dedicato all'esercitazione di BLSD e PBLSD con American Hearth, nell'ambito del Progetto Cuore che la nostra Associazione ha lanciato nella Città di Salerno il 29 dicembre  2012, quando abbiamo inaugurato il Centro Polifunzionale e di Formazione"Giuseppina Caputo Califano" di circa 300 mq.

Dal 4 al 6 ottobre ci saranno i corsi di BLSD E PBLSD a 70 volontari e infermieri.

Il Presidente Giuliano Califano

Ass.ne Amici del Cuore di Grassano

In allegato si trasmette il programma dell'evento.

La Presidente
Lucia Bolettieri

(scarica il documento)

17a Giornata Amici del Cuore di Cittadella

In allegato si trasmette il programma dell'evento.

(scarica il documento)

Cuore Amico Muggia (Trieste)

L’Associazione “Cuore Amico Muggia ONLUS” con una serie di tre giorni consecutivi riprende in settembre le “Giornate del Cuore” a Muggia e nei Comuni che richiedono la nostra opera. A Muggia, giovedì 19 settembre, nella nostra sede in via Roma 22  con la collaborazione del nostro Comune, dalle ore 8.00 alle ore 12.00 si potranno effettuare due esami ematici offerti dall’Associazione, la misurazione dell’indice di massa corporea, la rilevazione della pressione arteriosa e quella del monossido di carbonio nei polmoni dei fumatori, battaglia contro l’uso delle sigarette,  il cui fumo, notoriamente nocivo sia per chi ne fa uso che per chi subisce il fumo passivo. Si potranno inoltre chiedere consigli e ricevere materiale informativo dal nostro personale specializzato. Il giorno seguente, venerdì 20 settembre la “Giornata del Cuore” sarà ripetuta nel Comune di S. Dorligo dalle ore 8.00 alle 12.30, sabato 21 settembre,saremo nuovamente nella nostra Sede con la consueta giornata bimensile dei controlli ematici. Lo scopo di queste manifestazioni, spiega il Presidente Giorgio Mauro, è di indirizzare l’attenzione della popolazione verso uno stile di vita che  preservi dalle malattie cardiache. A questo proposito si invita ad un controllo la fascia di persone di età che va preferibilmente dai 35 ai 60 anni, in quanto, come in numerose altre patologie, è la prevenzione il fattore principale nella lotta alle malattie cardiovascolari. A malattia conclamata non si può fare altro che curare. La nostra Associazione, a questo proposito, effettua un corso di ginnastica riabilitativa riservato esclusivamente ai cardiopatici che, ultimate le cure e la ginnastica presso il Centro di Riabilitazione del Cardiopatico dell’Ospedale Maggiore diretto dalla  dott.ssa Patrizia Maras, vengono inviati da noi per proseguire con la ginnastica di mantenimento. Parallelamente abbiamo anche dei corsi di ginnastica di prevenzione che aiutano a mantenersi in salute con il movimento. Altri accorgimenti, quali abolizione del fumo, mangiare sano, fare una vita attiva, fare ginnastica, permettono di allontanare il pericolo di incorrere in patologie cardiovascolari. Concludendo, le nostre iniziative sono: ginnastica di prevenzione e di mantenimento che viene effettuata nei mesi invernali da ottobre a maggio in palestra e da luglio a settembre in piscina, quest’ultima gentilmente concessaci dalla Base Logistico Addestrativa di Lazzaretto Muggia, gite, e camminate. Tutte queste attività tendono a sensibilizzare la gente su un fine sostanziale: mantenere il proprio fisico nella maniera il più ottimale possibile in modo da evitare problemi cardiovascolari.

Il presidente

Giorgio Mauro

 

(scarica il documento)

Cuore Amico Muggia (Trieste)

L’Associazione “Cuore Amico Muggia ONLUS” con una serie di tre giorni consecutivi riprende in settembre le “Giornate del Cuore” a Muggia e nei Comuni che richiedono la nostra opera. A Muggia, giovedì 19 settembre, nella nostra sede in via Roma 22  con la collaborazione del nostro Comune, dalle ore 8.00 alle ore 12.00 si potranno effettuare due esami ematici offerti dall’Associazione, la misurazione dell’indice di massa corporea, la rilevazione della pressione arteriosa e quella del monossido di carbonio nei polmoni dei fumatori, battaglia contro l’uso delle sigarette,  il cui fumo, notoriamente nocivo sia per chi ne fa uso che per chi subisce il fumo passivo. Si potranno inoltre chiedere consigli e ricevere materiale informativo dal nostro personale specializzato. Il giorno seguente, venerdì 20 settembre la “Giornata del Cuore” sarà ripetuta nel Comune di S. Dorligo dalle ore 8.00 alle 12.30, sabato 21 settembre,saremo nuovamente nella nostra Sede con la consueta giornata bimensile dei controlli ematici. Lo scopo di queste manifestazioni, spiega il Presidente Giorgio Mauro, è di indirizzare l’attenzione della popolazione verso uno stile di vita che  preservi dalle malattie cardiache. A questo proposito si invita ad un controllo la fascia di persone di età che va preferibilmente dai 35 ai 60 anni, in quanto, come in numerose altre patologie, è la prevenzione il fattore principale nella lotta alle malattie cardiovascolari. A malattia conclamata non si può fare altro che curare. La nostra Associazione, a questo proposito, effettua un corso di ginnastica riabilitativa riservato esclusivamente ai cardiopatici che, ultimate le cure e la ginnastica presso il Centro di Riabilitazione del Cardiopatico dell’Ospedale Maggiore diretto dalla  dott.ssa Patrizia Maras, vengono inviati da noi per proseguire con la ginnastica di mantenimento. Parallelamente abbiamo anche dei corsi di ginnastica di prevenzione che aiutano a mantenersi in salute con il movimento. Altri accorgimenti, quali abolizione del fumo, mangiare sano, fare una vita attiva, fare ginnastica, permettono di allontanare il pericolo di incorrere in patologie cardiovascolari. Concludendo, le nostre iniziative sono: ginnastica di prevenzione e di mantenimento che viene effettuata nei mesi invernali da ottobre a maggio in palestra e da luglio a settembre in piscina, quest’ultima gentilmente concessaci dalla Base Logistico Addestrativa di Lazzaretto Muggia, gite, e camminate. Tutte queste attività tendono a sensibilizzare la gente su un fine sostanziale: mantenere il proprio fisico nella maniera il più ottimale possibile in modo da evitare problemi cardiovascolari.

 Il Presidente

Giorgio Mauro

(scarica il documento)

Ass.ne Amici del Cuore di Guastalla (RE)

L'Associazione organizza la corsa podistica non competitiva dal titolo "10.000 PASSI PER IL CUORE" giunta alla terza edizione (non si è svolta nel 2012 a seguito degli eventi sismici).
In allegato la locandina della manifestazione podistica.

Il Presidente
Dott. Gabriele Bruno

(scarica il documento)

Associazione Guardiese onlus, Gli Amici del Cuore

Venerdì 6 settembre, alle ore 17,30, nella sala convegni del castello medioevale di Guardia Sanframondi, daremo via alla XIV Giornata Mondiale per il Cuore, con il patrocinio del COMUNE di Guardia S., del CONACUORE, DELLA FONDAZIONE ITALIANA PER IL CUORE, dell’ASSOCIAZIONE CULTURALE TRE TORRI, della COOPERATIVA AGRICOLA LA GUARDIENSE, della EDITRICE REALTA’ SANNITA e, per la prima volta, del GRUPPO ITALIANO EMERGENZE CARDIOVASCOLARI.
Il tema centrale della Giornata è focalizzato sulla prevenzione e il controllo delle malattie cardiovascolari come approccio per tutta la vita, con particolare attenzione alle donne e ai giovani perché un sano stile di vita fin da giovani e una prevenzione in costante azione servono a costruire la salute degli adulti di domani.
Discuteremo su:
- “PRENDI LA STRADA VERSO UN CUORE SANO” (relatore dr. prof. Michele Marzullo);
- “I DEFIBRILLATORI SUL TERRITORIO: IL PERCHE’ DI UNA SCELTA” (relatore dr. Gianluca Iannuzzi).
Nel corso della manifestazione investiremo ufficialmente dell’onorificenza di socio ad honorem il prof. dr. Marzullo che si è speso tanto per l’Associazione e da vero Uomo di Scienza è riuscito sì a dare risposte ai numerosi interrogativi durante i convegni; ma soprattutto ha posto domande aperte, precise, che hanno pretese risposte esaurienti ed impegnative da parte di ognuno.
Faremo anche omaggio, poi, alla Stazione Carabinieri di Guardia S. di un defibrillatore di ultima generazione.
I due argomenti sono un tutt’uno atteso che sempre più spesso, purtroppo, molti giovani e ragazzi si accasciano a terra per morte improvvisa (l’ultimo caso è di qualche giorno addietro in Sardegna). La presenza di un defibrillatore nei posti più a rischio o in dotazione a quegli uomini che sono i primi ad essere chiamati ad intervenire in caso di incidenti, per la professione che esercitano, è condizione privilegiata per salvare qualche vita umana. Da questo convincimento scaturì già qualche lustro addietro, il nostro progetto di una distribuzione in rete di queste macchine salvavita (redatto dal dr. Iannuzzi incaricato dal nostro Comitato Scientifico), che presentammo alla Regione Campania, ma che è rimasta lettera morta se non finito ignobilmente in qualche cestino. Sono state sempre queste nostre convinzioni a farci insistere con le Autorità periferiche e centrali (ultimo durante l’udienza che l’allora Presidente della Camera dei Deputati ci concesse il 28 maggio 2012) affinchè favorissero il diffondersi sul territorio di questa apparecchiatura, magari anche con incentivi fiscali (es. IVA ridotta, possibilità di decurtazione dall’imponibile IRPEF ecc.).
Un sogno, è vero, il nostro; una utopia, forse. Ma appena il pur magrissimo bilancio della nostra Associazione lo ha consentito, abbiamo voluto dare l’esempio donando un defibrillatore ai Carabinieri, felicemente coscienti che questa scelta è un’azione che va a proteggere anche i comuni di San Lorenzo Maggiore e San Lupo, cadendo essi sotto la giurisdizione dei Carabinieri di Guardia. Il tutto nella cornice dei sentimenti di stima e di affetto che nutriamo per l’Arma per l'abnegazione e per il senso del dovere che ogni giorno essa riversa anche nelle operazioni di prevenzione che la legge le assegna.
Andando a rileggere i temi trattati nelle precedenti edizioni, sia nei convegni della Giornata che in altri, viene fuori la linearità di sollecitazione di un impegno personale e collettivo ad attuare tutte le misure necessarie per una corretta prevenzione. Abbiamo raffrontato varie malattie con la cardiopatia, avendo come obiettivo di inculcare il concetto che una riduzione dei fattori di rischio è possibile, perché dipendente dalla nostra volontà. Gli oratori, pur essendo cattedratici, hanno usato un linguaggio semplice ed accessibile (di questo va dato atto) e sono riusciti nell’intento. Tutti abbiamo capito che la prevenzione è un investimento ad altissimo rendimento e a rischio zero. Gli utili maturano giorno per giorno e sono immediatamente accreditati sul conto della salute personale e su quello della collettività. I dati statistici lo dimostrano e questo è un bene molto importante.
Non costa niente imboccare la strada che porta verso un cuore sano, camminare sui suoi viottoli, anche se spesso sono irti di breccia, che da fastidio ai piedi, e di sassi che appaiono come ostacoli insormontabili.
Rende tanto, però!

Carlo Labagnara
Presidente

(scarica il documento)

Associazione Fratello Cuore

L' Associazione Fratello Cuore in collaborazione con la Casa di Cura "Tricarico Rosano", Conacuore di Modena e la "Croce Blu S. Benedetto onlus" promuove la Giornata Mondiale per il Cuore.

Il Presidente Francesco Cairo dichiara che l'obiettivo è quello di valutare i fattori di rischio cardiovascolari all' interno delle famiglie e di confrontarli con le persone che vivono da sole. Vi saranno due gruppi di soggetti che si sottoporanno allo screening: singles e sposati. Eseguiranno poi una visita medica e un'anamnesi cardiovascolare con apparecchiature specifiche usate da professionisti del ramo. Inoltre saranno effettuati il calcolo delle calorie, la valutazione indice vita-fianchi, il peso corporeo, la circonferenza addominale, la misurazione della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca.