Progetto "Amico del Cuore"

Vi invitiamo a visitare il sito www.amicodelcuore.it nella sezione “Il progetto Amico del cuore”(http://www.amicodelcuore.it/la-campagna-amico-del-cuore/): si tratta di un progetto educazionale rivolto ai pazienti che hanno superato un episodio di infarto o angina promosso da ANMCO (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri), Fondazione “per il Tuo cuore” e da CONACUORE onlus, con il supporto non condizionante di MSD Italia.

Obiettivo del progetto è offrire ai pazienti tutto il supporto e le informazioni di cui hanno bisogno per tornare pienamente a una vita normale. In ogni specialista e nel team multidisciplinare delle Unità di Terapia Intensiva Cardiologica tutti i pazienti che hanno avuto un infarto possono trovare un “Amico del cuore”: un punto di riferimento costante per affrontare questa sfida. Dopo un infarto, il controllo del colesterolo, in particolare del colesterolo LDL, e quello di altri fattori di rischio, come pressione arteriosa, frequenza cardiaca e glicemia, è fondamentale per evitare di avere un secondo episodio. Questo obiettivo può essere raggiunto attraverso adeguate terapie farmacologiche, ma anche attraverso un’alimentazione sana e un’attività fisica costante. Attraverso questo sito e i materiali informativi scaricabili o messi a disposizione dalle UTIC, i pazienti troveranno informazioni utili per affrontare questo percorso, imparando a gestire al meglio aspetti importanti come l’aderenza alla terapia, i controlli da fare periodicamente, i cambiamenti nello stile di vita.

Negli open day gli specialisti incontrano i pazienti: si tratta di un grande evento nazionale di informazione sulla qualità di vita dopo l’infarto.

È possibile scaricare il programma dell’evento nelle città interessate.

Gli eventi saranno aperti anche al pubblico che potrà interagire con la Faculty in una sorta di Tavola Rotonda a talk show dal titolo “La vita dopo l’infarto: cosa è importante sapere”.

Partecipate numerosi…

 

Scarica i video:

MedicinaInformazione (59MB)
PianetaSalute (31MB)

 

 

 

Letto 2188 volte Ultima modifica il Martedì, 19 Aprile 2016 16:38